PAVOLETTI SHOW, IL CAGLIARI PASSA IL TURNO DI COPPA ITALIA CONTRO IL PALERMO

Il Cagliari esce vincente dalla Sardegna Arena, nel suo primo impegno ufficiale della stagione.
12.08.2018 23:00 di Matteo Cardia   Vedi letture
PAVOLETTI SHOW, IL CAGLIARI PASSA IL TURNO DI COPPA ITALIA CONTRO IL PALERMO

Il Cagliari esce vincente dalla Sardegna Arena, nel suo primo impegno ufficiale della stagione. Decisiva la doppietta di Leonardo Pavoletti che stende un Palermo innocuo nel primo tempo ma mai domo nella seconda frazione.

LA CRONACA. Maran sceglie il 4-3-1-2: Cragno tra i pali, Romagna e Ceppitelli centrali, Lykogiannis sulla fascia sinistra e Faragò sulla destra; Cigarini in regia, Barella e Castro mezzali; Ionita nell’ormai consolidato ruolo di trequartista a supporto della coppia d’attacco Pavoletti-Farias. Anche Tedino schiera il 4-3-1-2: Brignoli, all’esordio tra i pali; Rajkovic e Bellusci al centro della difesa, Salvi e Mazzotta sulle fasce; Jajalo in mediana, coadiuvato da Murawski e Fiordilino; Trajkovski dietro Nestorovki e la novità Balogh.

Il Cagliari inizia la gara con l’approccio giusto, guadagnando due calci d’angolo solo nel primo minuto. Negli sviluppi del secondo il primo tiro in porta con un colpo di testa di Ceppitelli, oggi capitano, che finisce tra le braccia di Brignoli. Al quinto prova anche Cigarini da fuori area non causando troppi problemi all’estremo difensore palermitano. Palermo che reagisce, con una incursione di Trajkovski sulla sinistra ma è il Cagliari a tenere il pallino del gioco grazie al suo pressing alto. Barella, Castro e Ionita si alternano dietro la coppia d’attacco, dimostrando una ottima intesa.  Al trentesimo il Cagliari passa in vantaggio con una azione rocambolesca: palla che finisce nella mischia dopo un tiro di Cigarini, Pavoletti raccoglie la palla a centro area e insacca col mancino. Il Cagliari controlla fino alla fine del primo tempo, andando negli spogliatoi in vantaggio.

Il secondo tempo inizia diversamente, con un Palermo più propositivo e un Cagliari che tenta di gestire, abbassando troppo il ritmo. Al cinquantunesimo il Palermo conquista il pareggio con un rigore, procurato dopo un fallo di mano ingenuo in area di rigore di Lykogiannis: è Nestorovski a spiazzare Cragno e riportare la partita in parità. Il Cagliari prova a reagire sviluppando soprattutto l’azione sulla fasce, con Faragò ad accompagnare spesso l’azione.  Primi cambi al sessantunesimo con Sau per Farias e Moreo per Balogh nel Palermo. Al settantaduesimo nuovo vantaggio per il Cagliari: Lykogiannis si riscatta lanciando in profondità Pavoletti che davanti a Brignoli insacca incrociando col mancino. Tedino inserisce Embalo e passa al 4-2-3-1 e Maran concede l’esordio a Bradaric. Negli ultimi dieci minuti il Cagliari soffre un Palermo orgoglioso che tenta prima con Trajkovski da fuori area e poi con Nestorovski di testa sfiorando il pareggio; l’occasione più ghiotta arriva però in pieno recupero, dopo che Castro spreca la possibilità di portare la squadra sul 3-1, con un colpo di testa di Moreo deviato sul palo da Cragno, con la palla danzante sulla linea e Faragò a spazzare mettendo in cassaforte il risultato.

IL TABELLINO

CAGLIARI: 28 Cragno; 24 Faragò, 56 Romagna, 23 Ceppitelli (cap.), 22 Lykogiannis; 29 Castro, 8 Cigarini, 18 Barella; 21 Ionita; 17 Farias, 30 Pavoletti. A disposizione: 12 Daga, 16 Aresti, 2 Pajac, 3 Andreolli, 4 Dessena, 6 Bradaric, 9 Cerri, 19 Pisacane, 20 Padoin, 25 Sau, 27 Deiola, 32 Han. All. Maran.

PALERMO: 32 Brignoli; 14 Salvi, 2 Bellusci, 5 Rajkovic, 27 Mazzotta; 35 Murawski, 8 Jajalo, 21 Fiordilino; 7 Trajkovski; 30 Nestorovski (cap.), 17 Balogh. A disposizione: 1 Alastra, 22 Pomini, 3 Rispoli, 4 Accardi, 9 Moreo, 11 Embalo, 13 Ingegneri, 23 Fiore, 24 Szyminski, 26 Santoro, 31 Pirrello, 33 Gallo. All. Tedino.

Marcatori: 32' pt. Pavoletti (C); 51' st. Nestorovski (P); 72' st. Pavoletti (C)

Arbitro: Paolo Valeri (Roma 2).