PRIMO SUCCESSO IN CASA PER IL CAGLIARI: I GOL DI JOAO PEDRO E PAVOLETTI METTONO IN GINOCCHIO IL BOLOGNA

06.10.2018 17:13 di Serafino Ghisu  articolo letto 936 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PRIMO SUCCESSO IN CASA PER IL CAGLIARI: I GOL DI JOAO PEDRO E PAVOLETTI METTONO IN GINOCCHIO IL BOLOGNA

Prima vittoria alla Sardegna Arena per il Cagliari. Gli isolani battono 2-0 il Bologna grazie ai gol, entrambi di testa, di Joao Pedro e Pavoletti. La squadra di Maran vola a quota 9 punti in classifica e sorpassa il club di Inzaghi. Dopo la pausa per le nazionali i sardi affronteranno la Fiorentina in trasferta.

La cronaca. Maran perde Klavan per infortunio. Al posto dell’ex Liverpool gioca Pisacane, che in difesa fa coppia con Romagna. Tornano dal primo minuto i padroni delle fasce Padoin e Srna. In mezzo al campo spazio a Barella, Bradaric e Ionita. Fuori dall’11 iniziale Sau: il trequartista è Castro, mentre Joao Pedro e Pavoletti compongono il tandem d’attacco. Inzaghi risponde col 3-5-2: Skorupski in porta, Calabresi, Danilo e De Maio in difesa, Mattiello, Svanberg, Nagy, Dzemaili e Dijks a centrocampo, Falcinelli e Santander davanti.

Al 14’ Mattiello prova a impensierire Cragno con un tiro mancino dai 20 metri, ma il portiere rossoblù agguanta la sfera senza particolari problemi. I sardi sbloccano il risultato al 22’ con Joao Pedro. Azione travolgente di Castro sul settore sinistro del campo: l’argentino effettua un cross in area per il 10 rossoblù che con un colpo di testa beffa Skorupski. Dopo cinque minuti Srna alza bandiera bianca: il croato è costretto a chiedere il cambio (al suo posto entra Faragò) dopo lo scontro con Dijks. Al 31’ i rossoblù provano a emulare l’azione del gol, questa volta dalla fascia destra: traversone di Castro per Joao Pedro, che manda il pallone sopra la traversa. Al 45’ Castro innesca ancora una volta Joao Pedro a tu per tu con Skorupski, ma l’estremo difensore del Bologna è attento e in uscita bassa spegne l’azione dei padroni di casa.

Al 49’ Falcinelli, spalle alla porta, aggancia il pallone e calcia col destro a lato. Al 60’ Nagy conclude rasoterra dal limite dell’area: Cragno si distende e devia il pallone. Il Cagliari, dopo tre minuti, risponde con un’azione impetuosa del duo Castro-Joao Pedro, col brasiliano che calcia verso il secondo palo ma Skorupski smanaccia in corner. Al 68’ gli uomini di Maran raddoppiano: Castro con l’esterno destro serve un assist spettacolare per Pavoletti che di testa trafigge il portiere del Bologna. Al 77’ Maran effettua il secondo cambio (Dessena per Ionita), all’87’ il terzo (Farias per Joao Pedro). Il triplice fischio del signor Pasqua decreta la fine del match: il Cagliari batte 2-0 il Bologna.

Il tabellino di Cagliari-Bologna 2-0:

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna (dal 28' Faragò), Romagna, Pisacane, Padoin; Ionita (dal 77' Dessena), Bradaric, Barella; Castro; Joao Pedro (dall'87' Farias), Pavoletti. Allenatore: Rolando Maran.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; De Maio (dal 61' Orsolini), Danilo, Calabresi; Mattiello, Svanberg, Nagy, Dzemaili, Dijks (dal 46' Krejci); Falcinelli (dal 76' Okwonkwo), Santander. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Marcatori: 22' Joao Pedro, 68' Pavoletti

Arbitro: Pasqua

Note - Ammoniti: 14' De Maio, 25' Pisacane, 67' Dessena nel Cagliari. 35' Dijks, 67' Okwonkwo, 88' Santander nel Bologna.