VERSIONE MOBILE
 Sabato 1 Novembre 2014
PRIMO PIANO
SE DOVESSI SUGGERIRE UN ACQUISTO, IN QUALE RUOLO INTERVERRESTI?
  
  
  
  
  
  
  

PRIMO PIANO

Stadio, comunicato Cagliari Calcio: "Malintesi con l'Autorità Pubblica, massimo rispetto ma speriamo di risolvere"

19.09.2012 10:59 di Fabio Frongia  articolo letto 3160 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nessun veleno, niente polemiche. Il Cagliari incassa l'ennesima batosta sul fronte della vicenda relativa allo stadio di Quartu S.Elena e decide di sospendere immediatamente la vendita dei biglietti per Cagliari-Roma. Sono troppi i problemi da risolvere, impossibile farlo in tempo utile per giocare davanti ad un (barlume di) pubblico pagante.

La società rossoblù, con un comunicato ufficiale che arriva ventiquattro ore dopo il niet della Commissione di viglianza, ha preso atto che anche la sfida con i giallorossi avrà una cornice (sia essa quella di Is Arenas o della lontana Trieste) desolante. 

Impossibile soddisfare le esigenze di pubblica sicurezza e della Polizia che non vuole mettere a rischio l'incolumità dei propri uomini. Inaccettabile concedere una deroga per "dribblare" l'inesistenza di una tribuna, la presenza di un vero e proprio cantiere a ridosso del prato verde, l'assenza di zone pre-filtraggio e quant'altro.

Massimo Cellino e chi gli sta a fianco sanno bene che le cose da fare restano tante, troppe, per poter giustificare l'ottimismo ostentato ormai da settimane, che voleva un'affluenza al 70% per Cagliari-Roma nei sogni del patron. 

E adesso? Si andrà avanti a tentoni, giorno per giorno. Le squadre di operai continueranno ad accumulare straordinari, Cellino esprimerà i suoi tormenti per una vicenda che, a suo dire, gli toglie ogni energia da dare alla squadra. E la luce in fondo il tunnel ancora non si vede, sperando che sia - prima o poi - rappresentata da una bella partita di pallone con tutto il suo contorno.

Di seguito, ecco il comunicato ufficiale apparso sul sito della società di viale La Playa:

"La Società Cagliari Calcio S.p.A., nonostante abbia posto in essere ogni necessario adempimento, prende atto che le valutazioni espresse ieri dalla Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo non consentono allo stato lo svolgimento della prossima partita del 23.9.2012 Cagliari–Roma con i tifosi allo stadio di “Is Arenas” a Quartu S. Elena.

Le criticità da ultimo emerse sembrano essere frutto di malintesi con le Autorità Pubbliche preposte, che si confida di poter risolvere nei prossimi giorni.

In ogni caso, è ferma intenzione della Cagliari Calcio S.p.A. ribadire il massimo rispetto per le decisioni delle Pubbliche Autorità e, pertanto, in adesione al loro invito, si sospende temporaneamente ogni vendita di biglietti per la partita del 23.9.2012 alle ore 15.00 con la A.S. Roma".


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

UN CAGLIARI YE-YE, CHE GIOCA, SOGNA E FA SOGNARE

Bisogna tornare indietro di più di cinque anni. In campo c'erano Matri, Jeda e Fini. In panchina Max Allegri, che oggi guida la Juventus e che la Juventus sgambettò a domicilio. Ecco, quello è stato l'ultimo Cagliari capace di emozionare. Poi sono arr...

IL TOTTENHAM SU ALBIN EKDAL

L'ottimo campionato fin qui giocato dallo svedese Albin Ekdal non sta passando inosservato. Qualche sodalizio avrebbe...

CARBONIA, MERCATO IN FERMENTO

Il mercato del Carbonia è in fermento. La proprietà è intenzionata ad allestire una squadra competitiva...

GDS, FILUCCHI: "SU TAVECCHIO SERVE UNA RIFLESSIONE; SANT'ELIA? UNA VITTORIA"

Intervistato in esclusiva ai microfoni della Gazzetta dello Sport, il vicepresidente dei Sardi Stefano Filucchi ha parlato a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 1 Novembre 2014.
 
Juventus 22
 
Roma 22
 
Lazio 16
 
Milan 16
 
Sampdoria 16
 
Udinese 16
 
Napoli 15
 
Inter 15
 
Genoa 15
 
Fiorentina 13
 
Hellas Verona 12
 
Torino 11
 
Sassuolo 10
 
Cagliari 9
 
Palermo 9
 
Atalanta 8
 
Empoli 7
 
Cesena 6
 
Chievo Verona 4
 
Parma 3

   Editore: Christian Seu Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.