Nuovo venerdì di campionato: il Chievo Verona sulla strada del Cagliari

Un nuovo venerdì di campionato attende il Cagliari: gli isolani arrivano al Bentegodi di Verona per affrontare il Chievo
29.03.2019 11:57 di Matteo Cardia   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Nuovo venerdì di campionato: il Chievo Verona sulla strada del Cagliari

Un nuovo venerdì di campionato attende il Cagliari: gli isolani arrivano al Bentegodi di Verona per affrontare il Chievo. I gialloblu cercano una vittoria, la seconda stagionale, che gli consentirebbe di sperare ancora in una salvezza che, a poco a poco, sembra svanire; i rossoblu, invece, cercano una vittoria in trasferta che darebbe sicurezze a livello di classifica ma non solo, visto che i tre punti fuori dalle mura amiche sono stati rari fino a questo momento della stagione.
Fino ad oggi il Cagliari non ha mai conquistato i tre punti in casa della Squadra della Diga: solo sei pareggi e sei sconfitte. L’ultimo scontro in terra veneta ha visto gli isolani soccombere per due reti a uno, con Pavoletti a segnare il gol della bandiera dopo il doppio vantaggio firmato Giaccherini-Inglese. Nell’andata di questa stagione invece gli uomini di Maran si sono imposti con lo stesso risultato, con Joao Pedro e Castro – una delle sue migliori partite della  stagione- a mettere il marchio sulla sfida. Gli isolani hanno invece fatto il colpaccio in casa dei clivensi al quarto turno di Coppa Italia, nel dicembre scorso, passando il turno grazie a un 1-2. 


La squadra di Di Carlo ha trovato fino ad ora una sola vittoria in campionato, undici pareggi e  ben sedici sconfitte. I gialloblu stanno vivendo una stagione complicata dal punto di vista societario – vedasi il caso plusvalenze- ma anche strettamente sportivo, con due cambi in panca e una rosa che spesso si è dimostrata poco profonda per affrontare il massimo torneo. Con l’arrivo di Mimmo Di Carlo alla sua guida, la squadra ha centrato l’unica vittoria – datata 29 dicembre – e ha costretto squadre importanti al pareggio, come Inter e Napoli. Seconda squadra con più cartellini gialli e peggior attacco del campionato, il Chievo ha come punti di riferimento in campo e non solo il portiere Stefano Sorrentino e lo storico capitano Sergio Pellissier, arrivato a quota quattro gol dietro solo al polacco Stepinski, finora autore di sei reti nell’arco stagionale. Emanuele Giaccherini è invece l’uomo a cui il tecnico di Cassino si affida alla ricerca di un po’ di estro in grado di scompigliare le difese avversarie. Il 4-3-1-2 sarà probabilmente lo schema scelto per la gara odierna: Sorrentino; Depaoli, Rossettini, Bani, Barba; Leris, Rigoni, Hetemaj; Giaccherini; Meggiorini, Pellissier.


Dopo i tre punti interni con la Fiorentina e le partite in nazionale con gol di Barella e Pavoletti, i rossoblu provano a rimettersi subito all’opera per la costruzione della propria salvezza. Una gara che per tanti, a partire da Maran, sarà speciale: sono infatti tre tra i convocati gli ex di turno (Thereau, Birsa e Cacciatore), mentre uno di loro – Castro – rimarrà ancora fuori per infortunio. La gara non sarà affatto semplice, nonostante la posizione in classifica dei clivensi possa ingannare. Il Cagliari ha quindi davanti una nuova prova di maturità: il ritmo delle altre concorrenti al traguardo si è alzato, e per questo serviranno aggressività e cinismo per evitare un passo falso che potrebbe essere pesante sotto più punti di vista. Il tecnico trentino dovrà fare a meno di Pavoletti squalificato, Castro e Klavan ancora infortunati; tornano invece disponibili sia Cerri che Despodov. Oltre al ritorno di Pellegrini sulla fascia sinistra, l’unico cambiamento rispetto all’ultima gara dovrebbe, per forza di cose, essere in attacco, dove Birsa e Thereau si giocano un posto da titolare al fianco di Joao Pedro. Questi i probabili XI: Cragno; Cacciatore, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Faragò, Cigarini, Ionita; Barella; Joao Pedro, Thereau.


 A dirigere la gara sarà il signor Rosario Abisso; i due assistenti saranno Tegoni e Bottegoni mentre al VAR la coppia designata è Piccinini-Fiorito.