Canzi: "Peccato! La stagione è comunque positiva, siamo cresciuti tanto"

25.05.2019 20:39 di Redazione Cagliari   Vedi letture
Fonte: CagliariCalcio.com
© foto Cagliari Calcio
© foto Cagliari Calcio

Il Cagliari Primavera è arrivato a un passo dal sogno playoff. Solo un pareggio subito in extremis su calcio di rigore ha negato ai ragazzi di Max Canzi la possibilità di giocare la fase finale del torneo.

Il tecnico rossoblù ha commentato ai microfoni del Cagliari Calcio l'amaro finale di stagione. "Vedere sfumare l'obiettivo così fa molto male. Non possiamo non partire dal rigore concesso al Torino nel recupero, che a mio avviso non c’era e che ha sicuramente dato una mazzata ai nostri sogni. Dispiace, perché i ragazzi una volta di più hanno dimostrato di avere un cuore enorme e una capacità di lottare fuori dal comune. Credo però che ai giovani servano anche questi bocconi indigesti da mandare giù, occorre imparare a reagire alle ingiustizie”.

L'ultima partita col Torino è stata complicata ma il Cagliari ha sfiorato il successo. "Non siamo partiti benissimo, il primo tempo è stato molto combattuto e i granata hanno confermato di essere una squadra forte tecnicamente e fisicamente. Abbiamo subito un gol casuale, poi siamo stati bravissimi a mettere la testa giù e a ribaltare un match che poteva diventare epico".

Un epilogo difficile da digerire, ma una stagione comunque molto positiva. "Siamo stati protagonisti sino alla fine. In questa stagione abbiamo ribaltato tante partite e ottenuto risultati di prestigio contro squadre più accreditate. Siamo cresciuti molto sotto tutti i punti di vista".

Nessun rimpianto per mister Canzi. "È vero che qualche punto in più avremmo potuto coglierlo, ma aggiungo anche che senza la clamorosa sconfitta casalinga di marzo contro il Chievo probabilmente non saremmo arrivati ad un soffio dai playoff. Quella giornata negativa ci diede una spinta per migliorare e trovare nuova linfa verso un finale quasi perfetto".