Mondiali '22, Collina: "Stiamo formando gli arbitri per limitare la tecnologia. Ma anche il migliore può sbagliare, è un essere umano"

Mondiali '22, Collina: "Stiamo formando gli arbitri per limitare la tecnologia. Ma anche il migliore può sbagliare, è un essere umano"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
lunedì 15 agosto 2022, 20:15Altre notizie
di Laura Pace

Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb tra il 31 maggio e il 22 giugno, la FIFA ha tenuto tre seminari per preparare a fondo i 36 arbitri, 69 assistenti arbitrali e 24 addetti al VAR di tutte e sei le confederazioni scelte per arbitrare la prossima Coppa del Mondo FIFA Qatar 2022. In merito a ciò si è espresso Pierluigi Collina, ex arbitro italiano, iscritto alla sezione AIA di Viareggio, considerato il miglior arbitro del mondo dal 1998 al 2005. Queste le sue parole sulla situazione mondiali e obbiettivi futuri per l'arbitraggio: “Il nostro obiettivo è preparare al meglio l'arbitro per evitare di usare la tecnologia, ma la tecnologia è lì per ridurre la possibilità di errore umano che può influenzare l'esito di una partita. Anche il miglior arbitro può sbagliare; è un essere umano, e lo sappiamo”.