Il bicchiere mezzo pieno: zero punti, ma i progressi sono evidenti

Il bicchiere mezzo pieno: zero punti, ma i progressi sono evidentiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luca Di Leonardo
domenica 28 agosto 2022, 23:30Approfondimenti
di Giancarlo Cornacchia

Il rammarico è davvero tanto: il Cagliari è uscito dal Mazza di Ferrara con un pugno di mosche in mano, in una gara in cui gli episodi e gli errori individuali hanno fatto da padroni. L'espulsione di Di Pardo (esagerata, considerando che interventi di entità persino maggiore vengono puniti con il giallo), l'errore dagli undici metri di Lapadula che ha preceduto la parità numerica, e i cambi tardivi, tutti ingredienti che con tutta probabilità avranno tolto il sonno a Liverani. Ma di certo il tecnico rossoblù e gli stessi tifosi hanno motivo per vedere il bicchiere mezzo pieno: il Cagliari ha sicuramente palesato migliorie sia nel gioco, nella personalità e, soprattutto, nel cosiddetto approccio alla gara. Sin da subito, infatti, Deiola e compagni hanno né preso in mano le redini, lasciando ben poco spazio alla squadra estense, ed esaltando le peculiarità del centrocampo. Liverani ha varato una sorta di 4-2-3-1 di estrema flessibilità, con Makoumbou, Deiola, Rog e Mancosu che invertivano le posizioni con sorprendente facilità. Di Pardo, fino all'espulsione, ha giganteggiato sull'out destro, coadiuvato da Nandez. Un vero peccato, insomma, ma la Serie B è questa, ed i rossoblù dovranno fare presto abitudine. Ma i segnali positivi visti ieri fanno ben sperare.