Ariu, fondatore di Eye Sport: "Sognavo di arrivare in Serie A da giocatore, ci arriverò vestendo il Cagliari"

Ariu, fondatore di Eye Sport: "Sognavo di arrivare in Serie A da giocatore, ci arriverò vestendo il Cagliari"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luca Di Leonardo
giovedì 11 agosto 2022, 12:30News
di Laura Pace

Alessandro Ariu, creatore del marchio "Eye Sport" parla ai taccuini dell'Unione Sarda dopo la collaborazione intrapresa da quest'anno con il Cagliari che ha fatto diventare Eye Sport lo sponsor ufficiale del club: "Giocavo nella Primavera del Cagliari e poi nell'Olbia, sognavo di arrivare in prima squadra, ma poi ho dovuto smettere a 24 anni per dei problemi fisici. Quando ho creato Eye, fin da subito il mio obiettivo era vestire il Cagliari". Dopo la Dinamo Sassari, vestire i rossoblù è diventato un vero e proprio sogno. "Col presidente Giulini", racconta Ariu, "avevamo avuto un contatto superficiale all'inizio della sua gestione. Forse noi non avevamo ancora la dimensione giusta. Poi, lo scorso Natale ci siamo ritrovati per una chiacchierata con Stefano Melis, direttore dello sviluppo strategico del Cagliari, con cui c'è una conoscenza di lunga data. Lì ho capito che ci poteva essere lo spazio per parlare col Cagliari". Poi continua: "Ho visto quanto Giulini tiene al Cagliari, come ci si dedichi anima e corpo. È una società con una "vision", sportiva e societaria, ben chiara. Eye e il Cagliari possono aiutarsi a vicenda». Oltre alla divisa maschile arriverà anche quella della squadra rossoblù femminile. Gli obiettivi però non finiscono qui. Quello ultimo è di arrivare in Serie A insieme: "Vestire il Cagliari è un punto d'arrivo, ma anche una ripartenza. Sognavo di arrivare in Serie A da giocatore, ci arriveremo col Cagliari: è il palcoscenico giusto per la società".