Giulini: "Nainggolan non è un nostro tesserato. Non possiamo acquistare il cartellino. Nuovo stadio? A inizio anno il progetto definitivo"

30.09.2020 19:02 di Redazione Cagliari   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Giulini: "Nainggolan non è un nostro tesserato. Non possiamo acquistare il cartellino. Nuovo stadio? A inizio anno il progetto definitivo"

Queste alcune dichiarazioni del presidente Giulini a margine della conferenza stampa di Diego Godin: "In questo momento è complicato fare mercato in entrata perchè abbiamo 30-31 giocatori e chiaramente è anche difficile far allenare un gruppo così numeroso. Nainggolan? Non è un nostro tesserato, quindi non mi sembra il caso parlarne. E' una situazione complicata, un giocatore pagato molto dell'Inter e in questo momento la dirigenza nerazzurra non è disposta a imbastire un'operazione in stile Godin o come quella dello scorso anno sul belga. Escludo che la Società possa acquistare il cartellino del giocatore. Ci hanno proposto di inserire qualche giovane per azzerare il costo del cartellino. Vedremo nelle prossime ore cosa si potrà fare".

Sabelli? Sicuramente ci sono dei ragionamenti, abbiamo speso tanti milioni per diversi giovani, richiesti dal tecnico. Mi auguro di vederli in campo, non ci può giudicare una rosa dopo le prime due gare di campionato. Se ci sarà qualche occasione last minute cercheremo di coglierla. Nandez e Simeone? Piacciono tanto al Leeds, ma è escluso che questi due giocatori escano in questo finale di mercato. 

Nuovo stadio? Proprio in questi giorni ci son arrivate proposte di sponsor. Quest'estate abbiamo lavorato molto con loro. Sulla progetto e sugli interni siamo già a buon punto mentre sulla facciata esterna stiamo ancora valutando. Si può dire che il progetto preliminare è praticamente pronto. In parallelo va avanti il dialogo con le istituzioni per il piano economico che potremmo presentare col progetto definitivo".