Gazzetta - Ecco i baby gioielli pronti a entrare nel giro del Mancio: ci sono anche Bellanova e Lovato. Joao Pedro resterà nel giro azzurro

Gazzetta - Ecco i baby gioielli pronti a entrare nel giro del Mancio: ci sono anche Bellanova e Lovato. Joao Pedro resterà nel giro azzurroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 29 marzo 2022, 08:15Rassegna stampa
di Redazione TuttoCagliari

"Da Okoli a Frattesi, ecco i baby gioielli pronti a entrare nel giro del Mancio", titola stamattina La Gazzetta dello Sport. Il c.t. torna in cantiere per la ricostruzione. Anche Pellegrini, Fagioli, Ricci e Lucca in pole nel gruppo degli aspiranti azzurri. Donnarumma sta attraversando una selva oscura, ma resta il miglior portiere dell’Europeo. Meret, Cragno e Gollini garantiscono futuro - si legge sul quotidiano -. L’offerta dei terzini non è mai stata abbondante. Mancini, dalla parte di Calabria, potrebbe testare la corsa lunga di Bellanova, ottima stagione a Cagliari. A sinistra, dietro al rimpiantissimo Spinazzola, si candidano il rampante Luca Pellegrini (Juve), Parisi (Empoli) e Cambiaso (Genoa). Al centro Bastoni è la certezza. Mancini ha già attenzionato l’atalantino Okoli, buona stagione a Cremona. Poi Lovato, rifiorito a Cagliari, Viti (Empoli), Gatti (futuro Juve) e Scalvini (Atalanta). Il centrocampo è giovane, ma Frattesi (Sassuolo) e Fagioli(Cremonese), che hanno già assaggiato Coverciano, saranno precettati. Anche i granata Pobega e Ricci sono sulla soglia.  Per la fascia Il veronese Cancellieri, il viola Sottil e il bolognese Vignato devono guadagnare più minuti e più peso nei loro club prima di proporsi a Mancini. Il tridente offensivo che schieriamo questa sera a Konya, come visto, è formato da due ‘99 e un 2000. Non scordiamoci Kean, altro 2000. Il c.t. cambierà, ma senza buttare a mare tutti. Belotti e Joao Pedro resteranno a bordo, anche perché i giovani bomber crescono piano: Colombo (Spal), Pinamonti (Empoli)... Occhio a Gnonto, talentuoso 2003 dello Zurigo e capitano dell’Under 19. E poi Lorenzo Lucca (Pisa), 21anni, alto e tecnico.