Sardegna Arena, c'è l'ok della commissione provinciale di vigilanza. Giulini: "Grazie a tutti i miei collaboratori"

 di Federico Paparusso  articolo letto 3640 volte
Fonte: CagliariCalcio.com
Sardegna Arena, c'è l'ok della commissione provinciale di vigilanza. Giulini: "Grazie a tutti i miei collaboratori"

La Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo ha dato oggi il suo via libera all’apertura della Sardegna Arena: lo stadio è stato dichiarato conforme alla normativa sugli impianti sportivi. Una notizia attesa con trepidazione dal popolo rossoblù. Ora manca solamente il benestare da parte del Comune di Cagliari e delle istituzioni sportive che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni.

È una giornata storica per la società, i tifosi, la città, l’intera Isola. Un successo bellissimo. Non era infatti semplice riuscire a costruire uno stadio in appena quattro mesi, in tempo per permettere alla squadra di giocare un nuovo campionato di Serie A senza allontanarsi da Cagliari. Una vittoria di tutti costruita giorno dopo giorno grazie al proficuo lavoro sinergico delle componenti coinvolte nel progetto. Le istituzioni, i media, la “Blue Shark” e tutte le altre imprese sarde che si sono occupate della realizzazione dello stadio, i nostri tifosi che hanno sempre incoraggiato l’opera, fino alla Commissione Provinciale di Vigilanza che ha analizzato con cura e in tempi molto rapidi il progetto: tutti hanno giocato di squadra, fatto sistema, permettendo così di rispettare le tempistiche annunciate dal club.

Appena il 3 maggio scorso, nell’area adiacente al glorioso stadio Sant’Elia, veniva posata la prima pietra della Sardegna Arena. Lo stadio, pezzo per pezzo, è cresciuto velocemente: prima la Main Stand, poi la Sud, quindi i Distinti ed ecco la Nord. Appena terminati gli spalti sono iniziati i lavori per la realizzazione del terreno di gioco, oltre al completamento delle opere interne alla Main Stand tra le quali spicca il percorso museale, che racconta le gesta del club e che sarà visitabile da tutti i tifosi durante la settimana. Il risultato di questi mesi di lavoro è un gioiellino da 16.233 posti, tutti a sedere, vicinissimi al terreno di gioco. Ha preso il nome di Sardegna Arena per ribadire che il nuovo stadio è di tutta l’isola. Sarà una casa calda, accogliente, confortevole.

Il Presidente Tommaso Giulini ha espresso oggi tutta la sua soddisfazione: “L’iter autorizzativo deve essere ancora completato ma il parere positivo della Commissione Provinciale di Vigilanza è un passaggio fondamentale per trasformare il sogno della Sardegna Arena in realtà. Sono stati mesi difficili, di lavoro duro e ininterrotto. Abbiamo continuato a crederci con perseveranza e ci siamo riusciti: volevamo giocare la prima partita nel nuovo stadio, davanti alla nostra gente e così sarà. Ringrazio Stefano Signorelli, i suoi validi collaboratori, tutti gli operai impiegati nella costruzione dello stadio per il grandissimo sforzo profuso e per la passione che hanno messo sul campo per la realizzazione di questa impresa”.