Vittorio Sanna: "Sconfitta che può essere una mazzata. Spetta al presidente fare le valutazioni"

Vittorio Sanna: "Sconfitta che può essere una mazzata. Spetta al presidente fare le valutazioni"
giovedì 8 dicembre 2022, 08:45Altre notizie
di Maria Laura Scifo

Così Vittorio Sanna nel suo "Commento a Caldo", di seguito la sintesi: "Serviva la vittoria ed è arrivata una sconfitta, ancora più amara per come è maturata. Puoi anche giocare bene talvolta, ma i risultati non sempre sono determinati da quello che tu produci ma anche dalla capacità di far produrre con una logica che deve essere tecnica e nata all'interno di un gruppo che rema tutto dalla stessa parte. Cagliari che cambia ancora la formazione anche se poi incappa in un incidente di percorso con Obert. Calcio di rigore che determina il risultato dal 7' e mette in evidenza i difetti della squadra in fatto di conclusione. L'attacco non riesce a segnare malgrado la squadra si muova bene, Kourfalidis dimostri di poter stare in questa compagine. Manca l'acuto, il guizzo vincente dell'attaccante. Il Cagliari insiste, rischia di prendere un secondo gol, ma non raggiunge il gol. Se poi hai occasione di pareggiare il conto su rigore e il rigore lo fallisci, ecco che la tua stagione ancora una volta mostra che ci sono lacune fondamentali che sono nell'insieme dei giocatori che non sempre riescono ad essere sereni. E' un Cagliari apatico per certi aspetti, non sempre gioca il pallone con disinvoltura. Ed è così che una sconfitta come questa, dopo 5 pareggi, può essere una mazzata che devi gestire per capire quanto grado di fiducia è rimasto nell'insieme. Il campionato è pericolosissimo. Oggi abbiamo vissuto una gara in cui le prodezze le fanno i difensori capaci di fare muro. Spetta al suo presidente fare le valutazioni con i consulenti che ha scelto facendo in modo che ogni consiglio sia votato ad un obiettivo, quello di fare uscire il Cagliari da questa brutta situazione".