I dati dell'attacco sono inquietanti

I dati dell'attacco sono inquietantiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 16 maggio 2022, 18:45Approfondimenti
di Giancarlo Cornacchia

Domenica alle ore 21 il Cagliari tenterà l'ultima disperata carta di rimanere in Serie A in casa del già retrocesso Venezia. Le speranze sono davvero poche, specie in considerazione che la Salernitana giocherà in casa contro un Udinese che di fatto non ha da chiedere alcun che al campionato. Purtroppo per i rossoblù sarà difficile poter fare affidamento su un attacco dormiente da tantissimo tempo. Joao Pedro, infatti, è andato in goal contro il Verona, ma solo su calcio di punizione. La realizzazione su azione manca dal 9 aprile, contro la Juventus. Pavoletti, cinque goal all'attivo, non vede la porta dalla trasferta di Empoli datata 13 febbraio. Pereiro, che ha avuto il suo momento di gloria concomitante con il periodo positivo dell'era Mazzarri, ha segnato l'ultima volta al Napoli il 21 febbario. Dulcis in fundo (così, per dire...) il desaparecido Keita, il cui rapporto con la porta si è interrotto dalla splendida rovesciata in casa del Sassuolo del 21 novembre dello scorso anno. Se non c'è da mettersi le mani nei capelli, poco ci manca.