Il ritorno di colui che versò lacrime (vere) per la causa rossoblù

Il ritorno di colui che versò lacrime (vere) per la causa rossoblùTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
giovedì 30 giugno 2022, 23:00Approfondimenti
di Giancarlo Cornacchia

Roberto Muzzi non ha certo bisogno di presentazioni. Arrivato ragazzo a Cagliari, cresciuto a suon di goal sotto le sapienti ali di attaccanti del calibro di Luis Olivera e Julio Cesar Dely Valdes, è diventato uno dei simboli dell'intera storia rossoblù. E forse è proprio l'uomo giusto al momento giusto. Il buon Roberto, infatti, ha provato sulla propria pelle la cocente delusione della retrocessione. In quel maledetto 15 giugno del 1997, fu tra coloro che proruppero in un pianto doloroso per la retrocessione in Serie B. Ma le sue lacrime furono VERE, autentiche, testimoniate dalla promessa fatta negli spogliatoi: "Rimarrò a Cagliari per riportarlo in Serie A!" Promessa mantenuta, respingendo gli assalti di Parma e Juventus. Sarà di sicuro il punto di riferimento per chi rimarrà e per chi verrà, colui che potrà insegnare come rialzarsi dopo una cocente delusione.