DOPPIO IBRAHIMOVIC: IL CAGLIARI SPROFONDA "NELL'ABISSO"

DOPPIO IBRAHIMOVIC: IL CAGLIARI SPROFONDA "NELL'ABISSO"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
lunedì 18 gennaio 2021, 22:48Primo piano
di Vittorio Arba

Quinta sconfitta di fila per il Cagliari, che cede il passo al Milan, vittorioso per 2-0 alla Sardegna Arena. Entrambe le marcature portano la firma di Ibrahimovic.

Di Francesco getta subito nella mischia Duncan e rilancia Ceppitelli e Pereiro dal 1', con quest'ultimo alle spalle di Simeone, assieme a Joao Pedro.

Pronti, via e primo episodio clou del match: corpo a corpo tra Lykogiannis e Ibrahimovic, lo svedese con astuzia, cade in area sulla spallata del greco: Abisso fischia il rigore, con il numero 11 rossonero che spiazza Cragno per la rete del vantaggio del Milan.
Match subito in salita per i rossoblu, che paiono timorosi nei primi 45'.
Al 25' Milan nuovamente pericoloso con Calabria dal limite, Cragno è attento e devia in angolo. Al 37' stessa scena, ma stavolta Calabria centra il palo.
Prima frazione che vede il Milan condurre per 1-0.

Al 52' il Milan raddoppia: lancio dalle retrovie per Ibrahimovic, che controlla e buca Cragno in diagonale. Abisso inizialmente annulla per offside, poi convalida la rete grazie al VAR: Lykogiannis tiene in gioco lo svedese di pochi millimetri.
Al 64' prima, clamorosa occasione per il Cagliari: Joao Pedro imbuca per Simeone, che tutto solo, spara addosso a Donnarumma. Rossoneri in dieci al 74'  doppio giallo per Saelemakers, dopo soli 4' dal suo ingresso.
Di Francesco tenta il tutto per tutto: out Simeone e Zappa per Cerri e Pavoletti, lo stesso Cerri trova la super parata di Donnarumma su un suo colpo di testa all'82'.
Un minuto dopo, altro episodio clou: Sottil viene steso in area da Diaz, Abisso incredibilmente lascia correre e non va a visionare il VAR. Vibranti proteste rossoblu e Godin ammonito nell'occasione.
I rossoblu provano a riaprirla timidamente nel finale, ma senza successo: ora sono 5 le gare senza successo, saranno sicuramente ore di riflessione in casa rossoblu, tra guida tecnica e mercato.

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Zappa (80' Pavoletti), Godin, Ceppitelli, Lykogiannis; Duncan (68' Oliva), Marin; Nainggolan, Pereiro (56' Sottil), Joao Pedro; Simeone (80' Cerri). A disposizione: Aresti, Vicario, Tripaldelli, Caligara, Tramoni, Pavoletti, Boccia, Del Pupo, Walukiewicz. Allenatore: Di Francesco.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer (46' Kalulu), Romagnoli, Dalot; Tonali (71' Meité), Kessie; Castillejo, Diaz (82' Conti), Hauge (66' Saelemaekers); Ibrahimovic. A disposizione: Tatarusanu, A. Donnarumma, Musacchio, Maldini, Colombo, Michelis, Di Gesù, Roback. Allenatore: Pioli.

ARBITRO: Abisso di Palermo

MARCATORI: 6' su rig. e 53' Ibrahimovic (M)

NOTE: Al 73' espulso Saelemaekers (M) per doppia ammonizione. Ammoniti Godin, Ceppitelli (C); Romagnoli (M). Recupero: 0' - 4'.