IL TORO INCORNA I ROSSOBLU: DI FRANCESCO VERSO L'ESONERO

IL TORO INCORNA I ROSSOBLU: DI FRANCESCO VERSO L'ESONERO TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
venerdì 19 febbraio 2021, 22:32Primo piano
di Vittorio Arba

Non c'è verso: il Cagliari cade in casa contro il Torino, nell'anticipo della 23esima giornata di Serie A, in virtù della rete di Bremer al 76'. Ora i rossoblu si trovano a -5 proprio dai granata e di conseguenza dalla zona salvezza. Di Francesco è vicinissimo all'esonero.

Il tecnico rossoblu rilancia Ceppitelli dal 1' al posto di Walukiewicz, mentre gli altri 10 giocatori sono gli stessi dell'undici iniziale schierato contro l'Atalanta.

Cagliari che detiene il pallino del gioco e che contiene gli sterili attacchi granata, ma che come mostrato nelle ultime uscite, ha gravi difficoltà nell'andare al tiro in maniera concreta. Ci provano Joao Pedro al 22' e Simeone al 32', ma entrambe le conclusioni vengono murate dai difensori granata, Izzo e Bremer. Allo scadere della prima frazione, Simeone incorna sul fondo, su corner di Lykogiannis. Prima frazione che termina a reti bianche.

In avvio di ripresa, Nainggolan imbecca Simeone, ma l'argentino calcia malamente a lato al 54'. Il Cagliari prova a alzare i ritmi, al 58' ci prova Joao Pedro di testa, ma Sirigu devia in corner. Nel frattempo Di Francesco si gioca la carta Cerri per Simeone, ma i rossoblu non riescono a sbloccare l'incontro.
Al 76', il Torino che finora non aveva minimamente impegnato Cragno, passa in vantaggio: corner dalla sinistra ed incornata vincente di Bremer, che firma la propria quarta rete stagionale e di conseguenza l'1-0 granata.

Di Francesco butta nella mischia Pavoletti e Pereiro alla disperata ricerca del pari, ma è incapace di creare pericoli e rischia in due occasioni di subire il raddoppio ospite, con Cragno che si supera sulle conclusioni di Belotti prima e Rincon a tempo scaduto.

Il Cagliari cade per l'ennesima volta, non vince da novembre e vede allontanarsi i granata. Urge una scossa, non c'è più tempo per gli esperimenti: serve una scossa immediata. Stavolta, potrebbe pagare per tutti, Di Francesco: la panchina traballa sempre di più, Giulini sta seriamente pensando al cambio in panchina.

I nomi caldi sono quelli di Semplici e Montella, con un Rastelli-bis più defilato. Attendiamo aggiornamenti, prima di pensare ad un altro scontro salvezza: domenica allo "Scida" di Crotone.

CAGLIARI (3-4-2-1): Cragno; Ceppitelli (79′ Pereiro), Godin, Rugani; Zappa (89′ Duncan), Marin, Nandez, Lykogiannis; Nainggolan (79′ Pavoletti), Joao Pedro; Simeone (70′ Cerri). A disposizione: Aresti, Vicario, Asamoah, Calabresi, Carboni, Walukiewicz, Deiola, Tramoni. Allenatore: Di Francesco.
TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Singo (89′ Vojvoda) Rincon, Mandragora, Lukic (76′ Baselli), Ansaldi; Zaza (76′ Bonazzoli), Belotti. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ujkani, Lyanco, Rodriguez, Gojak, Verdi. Allenatore: Nicola.

Arbitro: Daniele Orsato di Schio.

Ammoniti: Lukic (T), Belotti (T), Simeone (C), Ceppitelli (C), Zappa (C)

Espulsi:

Marcatori: 76' Bremer (T)