Una delle poche note positive: il duo La-Pa funziona

Una delle poche note positive: il duo La-Pa funziona
lunedì 12 dicembre 2022, 18:15Approfondimenti
di Giancarlo Cornacchia

Il Cagliari è tornato alla vittoria, ma i gravi problemi relativi a gioco e identità rimangono. I due goal presi dal peggior attacco della categoria, gli ennesimi errori individuali della difesa puntualmente pagati carissimo, hanno scatenato le ire e le contestazioni del pubblico. Ma, oltre ai tre punti, qualcosa di positivo c'è stato, ovvero la coppia Lapadula-Pavoletti, che da oggi ribatezzeremo La-Pa, funziona. Tre goal in due (che sarebbero quattro con quello realizzato contro il Parma, anche se arrivato a causa di un errore del portiere) ed un'intesa che, seppur con qualche fisiologica difficoltà iniziale, va affinandosi. Lapadula, potendo contare su un compagno di stazza fisica, e dunque opportuno punto di riferimento, è libero da determinati compiti tattici e può dare maggior sfogo al suo estro, potendo svariare su una maggiore porzione di campo da sfruttare. Pavoloso sta gradualmente fiducia e condizione, oltre all'adattamento alla categoria ed un nuovo modulo (il 4-3-1-2) che esalta maggiormente le sue peculiarità. Quando i problemi relativi al collettivo verranno risolti (da Liverani, o da un altro tecnico) la ditta La-Pa potrà risultare anche maggiormente decisiva per le sorti della squadra rossoblù.