Di Marzio ricorda Adan: "Al Cagliari per due partite e ventisette giorni"

Di Marzio ricorda Adan: "Al Cagliari per due partite e ventisette giorni"
mercoledì 7 dicembre 2022, 19:15Ex rossoblù
di Giancarlo Cornacchia

Nella sua testata personale, il giornalista Gianluca Di Marzio ricorda la meteora rossoblù, Antonio Garrido Adan. Il portiere, svincolatosi dal Real Madrid, il 19 novembre 2013 firmò il suo contratto con il Casteddu. La squadra di Diego Lopez aveva perso per infortunio Micheal Agazzi e il nome di Adan sembrava il profilo giusto per sostituirlo. Ma fu una meteora. Sciagurata. Il portiere spagnolo giocò solo due partite in Sardegna, contro il Chievo (0-0, al Bentegodi) e contro la Juventus (1-4, al Sant’Elia). Quella contro i bianconeri fu la sua condanna, non tanto per i quattro gol presi ma per come li subì. Il 27 gennaio venne ceduto a titolo gratuito al Betis Siviglia. E oggi? Dopo tre stagioni e mezzo in Andalusia per Adan arriva la chiamata del riscatto, quella che lo riporta a Madrid. Non Real, ma Atletico che lo mette sotto contratto per fare il vice di Oblak. In Liga gioca appena due partite ma migliora la reputazione che si aveva di lui. Dal 2020 difende i pali dello Sporting Lisbona, mantenendo, però, alti e bassi. L’ultima prestazione tragicomica risale allo scorso ottobre quando nei primi quando nei primi 16 minuti regala due gol al Marsiglia e al 23’ si fa cacciare con un rosso diretto per aver preso la palla di mano fuori area di rigore.