La Nuova Sardegna - La Torres sogna la serie C. Il presidente Udassi: "Tra una settimana capiremo se il nostro sogno si può realizzare"

La Nuova Sardegna - La Torres sogna la serie C. Il presidente Udassi: "Tra una settimana capiremo se il nostro sogno si può realizzare"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
sabato 2 luglio 2022, 11:30News
di Laura Pace

La Torres sogna la serie C. Ieri la Covisoc (l’organo che monitora la situazione economico-finanziaria delle società della Lega Pro) ha bocciato le iscrizioni di Teramo e Campobasso. Le escluse hanno da oggi una settimana di tempo per regolarizzare le loro posizioni. Il ricorso va presentato entro le 19 di mercoledì 6 luglio. Il giorno dopo le commissioni competenti forniranno un parere motivato al Consiglio Federale che si esprimerà venerdì 8. Contro l’eventuale non concessione della licenza nazionale, i club bocciati potranno ricorrere al Collegio di Garanzia dello Sport del Coni. Se dovessero esserci posti liberi, spazio ai ripescaggi. Nell’ordine si procederebbe con una seconda squadra di un club di Serie A (che non c’è), una retrocessa dalla C e una che ha invece disputato la D. Le domande andrebbero presentate entro martedì 19 luglio, complete di fideiussione di 350 mila euro, più un contributo straordinario di 300 mila euro e un’altra fideiussione della stessa cifra. Un impegno economico notevole che non spaventa la dirigenza della Torres, pronta ad affrontare la nuova avventura. La città ha fame di calcio professionistico, vuole che la squadra sassarese torni a calcare palcoscenici che sono più in linea con la sua storia. Tra i supporter è riscoppiato l’amore per un club che negli ultimi anni ne ha passate di tutti i colori e che la nuova proprietà ha rivitalizzato in tutti i sensi. "Stiamo calmi – ha tenuto a precisare il presidente Stefano Udassi –. Non siamo in C. Tra una settimana capiremo se il nostro sogno si può realizzare. Possiamo solo sperare, non dipende assolutamente da noi".