ANNO NUOVO, CAGLIARI VECCHIO: IL NAPOLI CALA IL POKER

03.01.2021 16:58 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ANNO NUOVO, CAGLIARI VECCHIO: IL NAPOLI CALA IL POKER

Inizia malissimo l'anno nuovo per il Cagliari, che viene sconfitto per 4-1 dal Napoli, nella prima gara del 2021 alla Sardegna Arena. A segno Joao Pedro per i rossoblu.

Di Francesco deve fare a meno del positivo dell'ultim'ora, Carboni, oltre agli infortunati Rog (stagione finita) e Ounas, mentre Nainggolan sarà a tutti gli effetti arruolabile da domani, dara di riapertura del calciomercato.

Ospiti che detengono il pallino del gioco, con i rossoblu pressoché incapaci di creare nitide occasioni da rete.

Prima occasione per il Napoli al 13', sugli sviluppi di un corner, Insigne calcia di poco sul fondo. Prima occasione degna di nota della prima frazione, per i rossoblu, al 20': Pereiro scodella in mezzo per Joao Pedro, che di testa non inquadra lo specchio.
Partenopei in vantaggio al 25': missile dal limite di Zielinski e pallone sotto l'incrocio per l'1-0 del Napoli.

Al 36' Simeone sfrutta un errore in disimpegno di Manolas, ma calcia abbondantemente sul fondo. Due minuti dopo, Cragno è reattivo col piede sulla conclusione ravvicinata da parte di Insigne.
Prima frazione che vede, dunque, il Napoli avanti per 1-0.

Rossoblu che entrano più decisi nella ripresa, al 57' arriva il primo cambio: out Pereiro e dentro Matteo Tramoni. Passano 3' ed ecco l'inaspettato pari rossoblu: Sottil mette in mezzo dal fondo, Joao Pedro ha fortuna su un rimpallo e trafigge Ospina per il momentaneo 1-1.

Pareggio che durerà lo spazio di 1': ancora Zielinski supera Cragno con un numero in area, seguito da una "puntata" mancina sotto l'incrocio, che vale l'immediato 2-1 del Napoli.
Piove sul bagnato in casa rossoblu, al 65' Lykogiannis subisce la seconda ammonizione per un fallo ingenuo su Lozano, lasciando i suoi in dieci uomini.

La partita dei rossoblu termina qui ed il Napoli dilaga: al 75': Lozano insacca il 3-1 sotto misura, mentre all'88' Insigne cala il poker su rigore, concesso per fallo di mano del neoentrato Caligara.

Termina 4-1 per il Napoli, Cagliari che non ha il tempo di leccarsi le ferite, visto l'impegno di mercoledì, ancora una volta in casa, contro il Benevento dell'ex Marco Sau.

CAGLIARI (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Ceppitelli, Lykogiannis; Nandez, Marin; Pereiro (56' Tramoni), Joao Pedro (83' Caligara), Sottil (68' Tripaldelli); Simeone (83' Pavoletti). All. Di Francesco.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Manolas (86' Rrahmani), Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko (86' Lobotka); Lozano, Zielinski (77' Elmas), Insigne; Petagna (77' Politano). All. Gattuso.

MARCATORI: 25' e 62' Zielinski (N), 60' Joao Pedro (C), 74' Lozano (N), 85' rig. Insigne (N)