SEMPLICI, PRIMO KO: C.RONALDO "STENDE" CRAGNO E I ROSSOBLU

SEMPLICI, PRIMO KO: C.RONALDO "STENDE" CRAGNO E I ROSSOBLUTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
domenica 14 marzo 2021, 19:55Primo piano
di Vittorio Arba

Il Cagliari non approfitta della sconfitta del Torino contro l'Inter, cedendo per 3-1 alla Juventus, nel match della Sardegna Arena. A segno Cristiano Ronaldo per i bianconeri (tripletta) e Simeone per i rossoblu.

Semplici conferma il 3-5-2 con Zappa e Nandez sugli esterni e Simeone che torna tra gli 11 titolari. Ospiti a trazione anteriore con Pirlo che per la prima volta schiera contemporaneamente Kulusevski, Chiesa, Morata e Cristiano Ronaldo.

Rossoblu che paiono inizialmente molli nell'atteggiamento, con qualche errore di troppo in fase di costrizione, mentre i bianconeri giocano prevalentemente di rimessa. Al 10' ospiti in vantaggio: corner dalla destra ed incornata di CR7, che salta più in alto di tutti e buca Cragno per l'1-0 juventino.
Passano 5' ed il portoghese viene letteralmente graziato da Calvarese: entrata killer a gamba tesa sulla faccia di Cragno, con l'estremo difensore rossoblu a terra, stordito e sanguinante, soccorso dallo staff medico del Cagliari. Calvarese, dopo qualche iniziale titubanza, estrae solamente il cartellino giallo per il numero 7 ospite.

Detto ciò, i rossoblu paiono sottotono rispetto alle ultime uscite, mentre i bianconeri colpiscono per altre due volte con il portoghese: al 25' su penalty concesso per un fallo di Cagno in uscita sullo stesso CR7, mentre al 32' ancora l'attaccante bianconero buca Cragno su suggerimento di Chiesa. Prima frazione che si chiude sullo 0-3.

Il Cagliari, nei secondi 45', entra in campo con un piglio diverso, impegnando più volte il portiere bianconero con Duncan e Marin dalla distanza, mentre al 61' accorcia le distanze: Zappa mette un bel pallone al centro per Simeone, che in scivolata, supera Szczesny per l'1-3.

Al 66' proteste rossoblu, per un presunto contatto Rabiot-Joao Pedro: Calvarese lascia correre.

Nel finale, Semplici si gioca le carte Cerri e Pereiro, il fantasista uruguaiano si rende subito pericoloso con una conclusione rasoterra dal limite di poco a lato. Allo scadere, Cragno nega il poker a Ronaldo.

Termina 3-1 per la Juventus, sconfitta che brucia e non poco per i rossoblu, soprattutto in virtù di quanto accaduto al 15'.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli (69’ Klavan), Godin, Rugani (80’ Pereiro); Zappa (69’ Asamoah) Marin, Duncan (80’ Deiola) Nainggolan, Nandez; Joao Pedro, Simeone (80’ Cerri). All. Semplici. A disp. Aresti, Vicario, Tripaldelli, Calabresi, Walucievicz, Contini, Carboni

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado (83’ Frabotta), De Ligt, Chiellini (69’ Bonucci), Alex Sandro (34’ Bernardeschi); Kulusevski, Danilo, Rabiot, Chiesa (83’ Arthur); Morata (69’ McKennie), Ronaldo. All. Pirlo. A disp. Pinsoglio, Garofani, Arthur, Di Pardo, Dragusin, Frabotta, Fagioli

Marcatori: 10’ Ronaldo, 25’ Ronaldo, 32’ Ronaldo, 60’ Simeone

Ammoniti: 14’ Ronaldo, 18’ Cuadrado