Dotto: "Se Rui Patricio non fa il miracolo su Joao Pedro, Mourinho impazzisce, cambia mestiere e va in convento"

Dotto: "Se Rui Patricio non fa il miracolo su Joao Pedro, Mourinho impazzisce, cambia mestiere e va in convento"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 17 gennaio 2022, 10:45Altre notizie
di Redazione TuttoCagliari

Il giornalista Giancarlo Dotto, ospite de La Domenica Sportiva, ha commenta la sfida tra Roma e Cagliari. Ecco quanto sintetizzato da Tuttocagliari.net: "Non ho mai visto Mourinho così stressato e provato come in questa gara. Se Rui Patricio non fa il miracolo su Joao Pedro, penso che Mourinho impazzisce, cambia mestiere e va in convento. Veramente, la Roma ha questo drammatico problema: è la squadra che più tira in porta ed è la squadra che vede meno la porta, quindi, a un certo punto, per quella che è la legge crudele del calcio, si sa come va a finire. Mourinho deve fare i conti con se stesso, questa è la squadra dai valori più bassi che allena da quando fa questo mestiere, deve guardarsi allo specchio e capire se ha la pazienza e la capacità di sopportare questo e fino a quanto è in grado di sopportarlo. Di certo lui è un leader, molto estremo, un leader spartano, se sei forte, lui ti fortifica, se sei debole ti distrugge. Faccio due esempi: quello di Kumbulla, che è stato il migliore in campo. L'esempio opposto è quello di Shomurodov, che praticamente non è più riconoscibile come giocatore di calcio, sbaglia tutto quello che è possibile sbagliare, evidentemente la sua fragilità emotiva non regge la pressione di un leader, in certi casi feroce, come Mourinho".