live tc

Liverani in conferenza: "Sarà una squadra che proverà a vincere tutte le partite. Gioco con il centrocampo a tre e difesa a quattro"

LIVE TC - Liverani in conferenza: "Sarà una squadra che proverà a vincere tutte le partite. Gioco con il centrocampo a tre e difesa a quattro"
lunedì 27 giugno 2022, 10:15Primo piano
di Giancarlo Cornacchia
Dai nostri inviati all'Unipol Domus, Paola Pascalis e Giancarlo Cornacchia

Parte ufficialmente l'avventura di Fabio Liverani! Alle ore 10, infatti, il neo tecnico del Cagliari verrà presentato alla stampa ed ai tifosi. La Redazione di TuttoCagliari sarà presente con i suoi inviati per aggiornarvi rigorosamente LIVE su ogni dichiarazione. 

FINE DELLA CONFERENZA. Grazie per averci seguito

RICORDI ROSSOBLU'. "Il mio esordio in serie A con il Cagliari? Fu bloccato da una mia squalifica rimediata con la primavera. Non sapevamo se dovessi scontarla anche con la prima squadra, e per questo non potei partire con loro a Roma, contro la Lazio. Poi venne esonerato Trapattoni e le cose per me si complicarono"

SOLUZIONI TATTICHE. "Ripeto, la serie B sarà molto complicata. Dovremo combattere con almeno 7/8 squadre che vorranno salire in serie A. Per quanto mi riguarda io voglio sempre giocare per vincere, non mi piace difendermi. Voglio una squadra che voglia dominare, costruire e stare nella metà campo avversaria. Quando non ci si riesce, bisogna trovare le alternative. Costruzione dal basso o verticale questo dipende dalle situazioni che ci troveremo di fronte. Importante sarà avere elementi che abbiano qualità e visione di gioco"

GESTIONE DELLO SPOGLIATOIO. "Sarò io a gestire lo spogliatoio, i problemi e le situazioni varie. Poi è ovvio che i giocatori saranno al centro, poichè loro saranno gli attori protagonisti. Sono abituato così a gestire le attività"

TIFOSI IN RITIRO? "Stiamo attendendo le autorizzazioni per ospitare i tifosi anche per il ritiro. Contiamo di poter fare anche questo"

MERCATO. "Non tratterremo nessuno controvoglia, sarebbe controproducente. Chi arriverà o resterà lo farà per sua volontà. Cagliari dev'essere un punto di arrivo e non di partenza"

I GIOVANI DELLA PRIMAVERA. "Hanno fatto un lavoro straordinario, credo che ci siano elementi interessanti. Il ritiro ci aiuterà a valutare proprio questo. Avremo tre-quattro giocatori della primavera in pianta stabile"

MODULO DI GIOCO. "La mia sarà una squadra che proverà a vincere TUTTE le partite. Voglio che i tifosi si identifico con questa squadra. Il modulo? Gioco con il centrocampo a tre e la difesa a quattro"

SITUAZIONE. "La gara di Venezia l'ho vista fino alla fine del primo tempo, ma ero convinto che si sarebbe salvato. Non è stato così. Il mio veto? Ci siamo seduti con la società ed abbiamo definito la ripartenza. Alcuni giocatori hanno espresso la propria volontà, a volte dividersi non significa aver litigato, ma può essere benefico per entrambi. Io ho indicato dei giocatori con determinate caratteristiche, se ci sono in rosa e vogliono rimanere va benissimo"

OBIETTIVI. "Dovremo essere bravi a creare entusiasmo con il lavoro, la grinta e la determinazione. Ci saranno momenti difficili, ma dovremo essere bravi a gestirli. Affronteremo un campionato molto impegnativo. Ci sono grandi piazze che sono arrivate dalla C, così come le retrocesse ed altre che hanno fallito il  loro obiettivo. Dobbiamo rimanere competitivi fino all'ultimo. Poi sarà il campionato a dirci cosa meriteremo. Dovremo avere sempre fame di vincere, tanto entusiasmo"

QUESTIONE DI SPIRITO. "Il Cagliari ha una rosa di qualità. Valuteremo il da farsi, ma sulle qualità non ci sono dubbi. Abbiamo un direttore sportivo altamente competente. Lo spirito è quello giusto. Sia il Cagliari che io proveniamo da un periodo negativo. Non potevo rifiutare, di sicuro sarà un Cagliari competitivo al termine del calciomercato"

10.07 ENTRA LIVERANI IN SALA STAMPA