NOTTE FONDA A BERGAMO: LA DEA NE RIFILA 5 AI ROSSOBLU

04.10.2020 14:19 di Vittorio Arba   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
NOTTE FONDA A BERGAMO: LA DEA NE RIFILA 5 AI ROSSOBLU

Seconda sconfitta di fila per il Cagliari, che cede per 5-2 all'Atalanta nel match valido per la terza giornata di Serie A. A segno per i rossoblu, l'esordiente Godin e Joao Pedro. 

MATCH CHIUSO GIÀ AL 45'

Partono forte i padroni di casa, che già al 7' sbloccano il punteggio: Muriel raccoglie il suggerimento di Palomino ed insacca alle spalle di Cragno. Netta supremazia territoriale da parte degli orobici, che centrano anche una traversa con De Roon al 20', ma i rossoblu (oggi in giallo ndr) trovano comunque il pari al 24': Sottil si guadagna un corner, sugli sviluppi del quale stacca Diego Godin ed insacca alle spalle dell'incolpevole Sportiello. 

Pari che non durerà molto, visto che al 29' Gomez riporta avanti la Dea con uno splendido rasoterra a giro dal limite, che non lascia scampo a Cragno. Rossoblu in balia e Atalanta che cala il tris al 37' con Pasalic. Non è finita qui, perché al 42' Zapata mette a sedere Godín ed insacca la rete del 4-1 che chiude la prima frazione. 

JP NON BASTA, ARRIVA IL POKERISSIMO OROBICO 

Gli uomini di Gasperini non si fermano nemmeno in avvio di ripresa, con Muriel e Gomez che impegnano seriamente Cragno. Al 52' il Cagliari accorcia con Joao Pedro, che servito da Lykogiannis va a tu per tu con Sportiello, per poi insaccare la rete del 4-2.

Di Francesco inserisce Matteo Tramoni per Marin, lo stesso giocatore corso sfiora il gol al 70' calciando di poco sul fondo. 

Troppo poco, all'81' Lammers porta l'Atalanta sul 5-2 con un destro che buca Cragmo sul suo palo.

Troppa Atalanta e soprattutto troppo poco Cagliari, che denota ancora grossi problemi sulle corsie esterne e poca lucidità in mediana.

Siamo sicuri che l'eventuale ritorno di Nainggolan, possa bastare?

Ai posteri, all'ultimo giorno di calciomercato ed alla sosta l'ardua sentenza.